La passione per il caffè, unita alla miscelazione. Parleremo di “twist on classic”.

Innanzitutto, che cosa significa “twist on classic”?
Come sappiamo, vi sono tantissimi cocktail internazionali che sono divenuti icone mondiali del bere miscelato. Tra questi il “padre” indiscusso dell’aperitivo per eccellenza, il Negroni.

La storia del Negroni, che prende il nome proprio dal suo creatore: Conte Camillo Negroni, è una storia simpatica, e soprattutto una delle prime fonti storiche dove il “twist on classic” ne è protagonista.

“Twist on classic” significa: rivisitare una ricetta.

Il Conte Negroni, dopo numerosi viaggi nell’Inghilterra del XX secolo, torna nella sua Firenze, ed in un giorno imprecisato del 1919 recandosi al Caffè Casoni, rinomato locale del tempo, affida al bartender Fosco Scarselli la sua richiesta.

Avvicinandosi all’orecchio del barista, chiede gentilmente di sostituire la soda, con il Gin (prodotto iconico inglese) nella ricetta classica dell’Americano.  Il bartender risponde positivamente alla sua richiesta, e nasce l’Americano all’uso del Conte, successivamente rinominato Negroni, proprio in suo onore.

Come hai appena letto, rivisitare ricette, mantenendone “intatta” la struttura e la tipologia di cocktail, è la base del “twist on classic” ed è alla base della creazione di esse e della possibilità di esaudire richieste da parte del cliente.

 

 

 

 

Parliamo ora della ricetta del COFFEE NEGRONI, o NEGRONI AL CAFFE’.

Assieme andremo ad infondere il Vermut rosso al Caffè Gran Miscela Mokador, e successivamente prepareremo la nostra ricetta. La passione e le intense ma rotonde note aromatiche del Caffè, unite al forte carattere e spirito del Negroni.

 

INFUSIONE A FREDDO DEL VERMUT AL CAFFE’

(Ricetta per 1 Litro di prodotto)

 

INGREDIENTI

200 g Caffè in chicchi Gran Miscela Mokador

1 litro Vermut Rosso

PROCEDIMENTO

Versate in un contenitore 1 litro di Vermut rosso e successivamente 200 g di caffè in chicchi
(pestateli leggermente in precedenza per aumentarne l’estrazione aromatica).

Miscelate leggermente il prodotto, per mescolarne gli ingredienti, coprite sigillando il contenitore con della pellicola o meglio un tappo (ricorda di non sprecare mai prodotti inutilmente e prevenire inquinamento).

Riponete il contenitore per 24 ore in un luogo buio e non umido (una dispensa lontano da fonti di calore è perfetta)

Trascorse le 24 ore, filtrate il vostro prodotto all’interno di una bottiglia, utilizzando un imbuto ed un filtro (vi consiglio un filtro carta, cosi da rimuovere ogni impurità organica e solida)

Il vostro Vermut infuso a freddo al caffè è pronto!!!

 

COFFEE NEGRONI

INGREDIENTI

3 CL VERMUT INFUSO AL CAFFE’

3 CL BITTER CAMPARI

3 CL LONDON DRY GIN

 

PREPARAZIONE

Raffreddate il bicchiere tumbler basso/old fashioned con ghiaccio a cubi pieni, riempiendo il bicchiere

Scolate l’acqua in eccesso formatasi durante il raffreddamento

Versate gli ingredienti

Miscelate ruotando il vostro barspoon in senso orario e circolare
(in questo modo otterrete la giusta temperatura di raffreddamento e servizio e soprattutto diluirete al punto giusto la vostra ricetta)

Guarnite con buccia di arancia, spruzzando i suoi olii essenziali sopra al cocktail o per chi ama la tradizione, aggiungete semplicemente una fetta di arancia.

ECCO SERVITO IL VOSTRO COFFEE NEGRONI

Ideale per un aperitivo, un cocktail serale dopo pasto.

CHEERS !!!!!