Questo articolo apre una rassegna di 10 riflessioni,  quasi un breve decalogo, per chi progetta di aprire o rinnovare la propria attività di ristorazione. Vi invitiamo a consultare il nostro catalogo corsi per  maggiori approfondimenti.

Ci sono dei passaggi indispensabili e fondamentali che dobbiamo fare prima di intraprendere un’attività di ristorazione. Non importa quale sia l’attività specifica del locale (bar, pasticceria, pizzeria, osteria, tavola calda, ristorante, fast food, chiosco): le riflessioni preliminari riguardano trasversalmente tutta la ristorazione. Per essere più efficaci nella comunicazione cerchiamo di riassumere queste considerazioni in un decalogo:

IL BUSINESS MODEL CANVAS

Scarica il modello 

Il Business Model Canvas è uno strumento standard internazionale per l’innovazione dei modelli di business. Il Business Model Canvas è uno strumento molto utile per definire gli aspetti salienti nell’organizzazione di una nuova azienda o di un’azienda che deve riorganizzarsi o anche di un nuovo prodotto/servizio che si vuole lanciare sul mercato.

Da cosa è composto il Business Model Canvas?

Il Business Model Canvas classico è uno schema suddiviso in 9 blocchi:

  • Partner chiave (Key Partners)

Sono le altre aziende con cui è utile stringere accordi per far funzionare meglio il business aziendale: nel caso di una bar potrebbe essere la torrefazione del caffè scelto per l’attività o un distributore di bevande.

Risponde alla domanda: chi dovrebbero essere i partner strategici per avere successo nel mercato?

  • Attività chiave (Key Activities)

In questo blocco  verranno inserite le attività strategiche e operative per portare avanti il proprio modello di business, raggiungere i clienti e fatturare: per un bar potrebbe essere il servizio impeccabile e rapido delle colazioni.

  • Risorse chiave (Key Resources)

Possono essere dei beni fisici (punti vendita o particolari macchinari); potrebbero esse anche beni “intangibili”, ma di grande valore come il know-how, i brevetti, i marchi, il copyright, i progetti sviluppati, il network, il database clienti; le risorse umane.

  • Proposta di valore (Value Proposition)

E’ il blocco centrale del Business Model Canvas, quello attorno al quale ruota tutto il resto.

Sono gli elementi che renderanno uniche, originali e distintive le vostre proposte. Il prodotto ormai è alla fine della piramide e non alla base. Prima di tutto viene il cliente e la sua soddisfazione. Per questo il valore principale lo dobbiamo ricercare in quelle caratteristiche che ci differenziano dagli altri

  • Relazione con i clienti (Customer Relationship)

In questo blocco è necessario identificare in che modo si intende gestire il rapporto e la comunicazione con chi è già cliente, ovvero attraverso quali modalità si pensa di mantenere vivo e positivo un rapporto che si è instaurato al momento dell’acquisto. Deve essere una riflessione sul se sul come premiamo la fedeltà della nostra clientela più assidua.

  • Canali (Channels)

I canali sono il sistema di distribuzione, cioè in che modo il nostro prodotto o servizio potrà essere acquistato dal cliente. Risponde alla domanda: attraverso quali canali possiamo trovare e conquistare clienti? come i nostri prodotti possono essere promossi, venduti e consegnati?

  • Segmenti di clientela (Customer Segments)

Sono i gruppi di persone che compongono la nostra clientela. Per questo è molto importante l’individuazione e la profilazione dei nostri potenziali clienti, in base a comportamenti, bisogni, età, reddito, geografia, stili di vita. Nel caso del bar si potrebbero avere: clienti colazione, clienti aperitivo, clienti pranzo, clienti cocktail.

  • Struttura dei costi (Cost Structure)

Riguarda un’analisi dei costi che l’azienda deve sostenere per realizzare il suo modello di business.

 

Diciamo che la struttura costi deve riflettere anche quanto abbiamo stabilito nei blocchi risorse, partner e attività chiave: se per la nostra società una risorsa chiave sono le persone, non possiamo non investire nella loro formazione.

  • Flussi di ricavi (Revenue Streams)

Ovviamente è la missione di ogni società, generare ricavi che la rendano economicamente sostenibile e capace di crescita. Nel blocco quindi dobbiamo indicare in che modo vogliamo vendere e guadagnare da quello che facciamo, in che modo vogliamo farci pagare, a che prI

Se vi è piaciuto questo articolo vi diamo appuntamento alla prossima uscita per il secondo punto del decalogo per la vostra “nuova” attività.