Anno nuovo, nuovi obiettivi !!

Ma il brindisi? Il momento decisivo per brindare con amici o con chi si preferisce. Ed il French 75 sarà una giusta scelta.

E’ il cocktail anima della festa.

Direttamente dalle strade romantiche di Parigi, la diffusione di questo cocktail negli anni ’30 conquista le feste di tutto il mondo, ed anche gli ospiti de il grande Gatsby sicuramente lo sorseggiarono durante i loro balli.

Il famoso bartender, Harry MacElhone attorno al 1925, direttamente dall’Harry’s American Bar di Parigi, conquista i suoi più fidati clienti con un cocktail a base di London dry gin e Champagne.

Che fantastico modo di brindare, gin e champagne !

Un cocktail semplice quanto complesso, perfetto per un brunch, dopo pasto per ripulire il palato o per un brindisi speciale come quello di Capodanno.

Bollicine, acidità ed eleganza.

Bando alle ciance, prepariamo gli ingredienti e prepariamoci a brindare.

TECNICA: Shake & strain

BICCHIERE: Flute Champagne o Coppa Cocktail

GUARNIZIONE: Buccia di limone (facoltativo)

INGREDIENTI:

  • 20 ml succo di limone
  • 5 ml sciroppo di zucchero (consiglio rapporto 2:1)
  • 40 ml London Dry gin
  • 60 ml Champagne (ottima scelta anche una buona bollicina italiana)

PREPARAZIONE:

Dopo aver raffreddato i nostri strumenti compreso il bicchiere, scoliamo l’acqua in eccesso e versiamo gli ingredienti:

  • Succo di limone
  • Sciroppo di zucchero
  • London Dry gin
  • RICORDA DI NON VERSARE LO CHAMPAGNE nello Shaker

Una volta shakerato il prodotto nel bicchiere, è il momento di aggiungere lo Champagne. Per cercare di non rompere la bollicina, sarà sufficiente miscelare leggermente col l’aiuto del bar spoon.

Per completare il cocktail, basterà spremere a circa 2 cm dal bicchiere una buccia di limone, cosi da aromatizzare con olii essenziali il cocktail.

 

3 … 2 … 1 … CHEERS !!!!